La Tartare

17
lug
2014
Tartare-Quadrata

La Tartare è un piatto apprezzato dai palati più raffinati ed esigenti.
Ma l’origine storica di questa pietanza è attribuita ad episodi leggendari tutt’altro che snob ed eleganti. Si narra infatti che i Tatari, popolo nomade originario dell’Asia centrale, usassero recuperare la carne dei cavalli morti tagliandola a pezzi e mettendola sotto la sella mentre cavalcavano. Qualcuno ritiene che questo fosse un metodo per dare sollievo alla schiena dei cavalli in marcia ma storici gastronomi raccontarono dell’abitudine dei Tatari di alimentarsi con questa stessa carne la quale, dopo le lunghe cavalcate, diventava estremamente morbida al punto da essere quasi macinata e pronta per il pasto serale.
Questa “carne alla Tartara”, con le dovute evoluzioni, si diffuse con successo nell’Impero russo prima e in Europa poi. Grazie ai marinai di Amburgo la ricetta approda alle cucine dei più rinomati cuochi francesi che la perfezionarono facendolo diventare un piatto internazionale apprezzato da tutti gli amanti della carne.